Sandro Penna, Felice chi è diverso

 

Felice chi è diverso
essendo egli diverso.
Ma guai a chi è diverso
essendo egli comune.

Come ci ricorda questa bellissima poesia, ogni tanto non guasta anche un po’ di sana gratitudine per la vita. 

Da una sostanza refrattaria Cosa si può raccogliere? Niente, tutt’al più la bellezza. E allora devono bastarci i fiori dei ciliegi I crisantemi e la luna piena.

da Non di più, Czesław Miłosz

Non si deve temere la luce del sole con la scusa che è servita quasi sempre a illuminare un mondo miserabile.

 

René Magritte

Quando siamo tristi e non riusciamo più a sopportare la vita, allora un albero può parlarci: Fa’ silenzio! Fa’ silenzio! Guarda me! Vivere non è facile, vivere non è difficile!

 

da Storie di vagabondaggio, Herman Hesse

La parola umana è come un vaso di rame incrinato, su cui noi battiamo melodie buone a far ballare gli orsi, mentre vorremmo commuovere le stelle.

 

da Madame Bovary, Gustave Flaubert

Lo so
quando si è presi da questa passione
e il cuore ha un peso rispettabile
non c’è niente da fare, Don Chisciotte,
niente da fare
è necessario battersi
contro i mulini a vento.

 

da Don Chisciotte, 
Nazim Hikmet

Per i giorni e le settimane che seguirono i libri sarebbero stati per lui semplice oggetto di arredamento e gli amici soltanto gente che viveva e camminava in un nebuloso mondo esterno dal quale egli tentava di evadere: quel mondo era freddo e pieno di vento gelido, e per un attimo egli aveva visto l’interno di una casa calda dove splendevano fuochi.

 

da Belli e dannati, F. S. Fitzgerald

Il bambino è piccolo, e racchiude l’uomo; il cervello è limitato, e contiene il pensiero; l’occhio è soltanto un punto, e abbraccia leghe e leghe.


da La signora delle camelie,
 
Alexandre Dumas