Una poesia di Mary Oliver che ci invita a celebrare la vita in tutta la sua effimera ed indecifrabile bellezza.

Annunci

Che la dolcezza del giorno ti gonfi i polmoni.

 

da Fanciullo d'Europa, Czesław Miłosz

L'allodola
del mio villaggio: non la vedo,
ma so che canta



Kobayashi Issa

Non sono questi boschi assai più liberi
da pericoli che una corte invidiosa? […]
E questa nostra vita, via dalla folla, trova
lingue negli alberi, libri nei ruscelli,
prediche nelle pietre, e ovunque il bene.

 

da Come vi piace, William Shakespeare

Un tempo sapevamo il mondo a menadito
- era così piccolo da stare fra due mani
così facile che per descriverlo bastava un sorriso,
semplice come l’eco di antiche verità nella preghiera.

 

Wisława Szymborska