Un’ode al vagabondaggio, perché a volte perdersi fa bene e serve a ritrovarsi.

Nel nostro mondo  camminiamo sopra l'inferno  guardando fiori.

Issa Kobayashi