Due anni oltre la Sottile Linea d’Ombra

haring-auguri

Anche se è praticamente impossibile che ve ne siate resi conto, La vostra Sottile Linea d’Ombra oggi compie ben due anni dal primo post: 731 giorni, 164 articoli pubblicati e più di centocinquantamila visite! 🙂

La cosa incredibile è che dopo tutto questo tempo curare il blog mi dà ancora soddisfazioni (forse anche di più rispetto all’inizio) e non credo sia una cosa da poco, non è vero?

Sono stati due anni in cui mi sono impegnata molto per costruire la mia strada oltre la famigerata linea d’ombra, ovvero nella mia nuova fase da persona adulta, un percorso professionale che mi soddisfa e che viaggia in direzione diversa ma spero non incompatibile con il piccolo ma gradevolissimo sentiero è che questo blog, un angolo del web in cui racconto le cose che più mi appassionano e mi affascinano del mondo.

È quindi doveroso ringraziare tutti voi che con le vostre visite, con i commenti e con le condivisioni avete dato ossigeno al mio progetto e ogni giorno contribuite alla mia soddisfazione e soprattutto al mio buon umore.

Ecco, non credo che una misera frase di ringraziamento possa bastare, quindi vi chiedo gentilmente 2 minuti del vostro tempo per sentire la vostra voce: vorrei sapere quello che più vi piace per regalare a voi e a me un nuovo anno possibilmente ancora più interessante di quelli appena trascorsi. 😉

Siete voi che date uno scopo alle ore che perdo; lo tengo sempre a mente e per questo mi domando che cosa amiate maggiormente di quello che scrivo, se siate più affascinati dalla pittura, dall’architettura o dalle città. Sono curiosa da matti anche se spesso non riesco a ricambiare l’attenzione che meritate, ma purtroppo (e per fortuna) non ho tutto il tempo libero che a volte sogno.

Per rimediare, ecco quindi un piccolo sondaggio tutto per voi: 10 brevi domande, nemmeno tutte obbligatorie, per scoprire la vostra sincera opinione su La Sottile Linea d’Ombra!

 

Compilato? Spero che sia stato anche un po’ divertente!

Per concludere, vi ringrazio ancora una volta e mi permetto di augurare a me stessa altri innumerevoli giorni entusiasmanti come questi e ricchi di incontri e conoscenze 😉

Annunci

Il mio migliore augurio

Miei cari amici, avete trascorso un buon primo giorno del 2017?

Spero proprio di sì e vi dico che io sono in ritardo per farvi gli auguri perché mi sono presa una piccola parentesi di vera vacanza e di vera festa, lontana da ogni pensiero e dalle incombenze quotidiane. Ieri ho trascorso l’intera giornata sugli sci, approfittando della scarsa affluenza causata dal capodanno 🙂 …Vi confesso che è stato davvero bello e rigenerante!

Da oggi invece torno in me, riprendo a pianificare le cose da fare e a fantasticare su tutto quello che avrà in serbo questo 2017, che sembra ancora lontano anche se è già qui. Cosa vi piacerebbe concludere nei prossimi mesi? Io ho molte idee, tutte esclusivamente fumose e difficilmente realizzabili.

Che dire, se non che auguro a tutti un anno nuovo felice, pieno di soddisfazioni e all’insegna della bellezza e della curiosità (possibilmente vissuta insieme alla vostra Sottile Linea d’Ombra!). 

mix-anno-nuovo

Un abbraccio! 🙂

 

365 giorni oltre la Sottile Linea d’Ombra

Keith Haring, Heart
Keith Haring, heart.

È proprio vero che il tempo vola quando ci si diverte!

Tra vari imprevisti e innumerevoli ore notturne passate al computer, la Sottile Linea d’Ombra compie un anno, ci credete? 365 giorni, 115 articoli pubblicati e quasi sessantamila visite.

Vi confesso che non ero sicura che sarei mai arrivata a questo traguardo. Forse non immaginavo una tale costanza da parte mia (diciamo che tendo a stufarmi facilmente) e sicuramente non pensavo di incontrare così tante persone interessate alle sciocchezze che ho da dire.

Invece ho scoperto un nuovo mondo e per questo vi ringrazio tutti. Ho imparato che esiste un aspetto magico di internet, quel suo potere di avvicinare e di fare incontrare persone magari distantissime. La grandezza della rete forse è la anche possibilità di arrivare a chi ha qualcosa in comune con noi, di confrontarsi e, perché no, di incuriosire con le piccole pillole di saggezza che possiamo reciprocamente condividere.

Scrivere un blog è un’esperienza che mi sta arricchendo e che probabilmente mi sta aiutando ad essere sempre più convinta delle mie idee e dei miei progetti, anche se poi alla fine parlo poco di me, lasciando nei miei articoli il ruolo di protagonista a chi lo merita di più.

Spero che non finirò per annoiarvi e di nuovo vorrei ringraziare tutte le persone che leggono spesso quello scrivo, quelle che ci capitano per caso, chi sceglie il confronto con i commenti e chi mi aiuta nel mio progetto condividendo quello che più gli piace.

Siete voi che date uno scopo alle ore che perdo; lo tengo sempre a mente e per questo mi chiedo che cosa amiate maggiormente di quello che scrivo, se siate più affascinati dalla pittura, dall’architettura o dalle città. Sono curiosa da matti anche se spesso non riesco a ricambiare l’attenzione che meritate, ma purtroppo (e per fortuna) non ho tutto il tempo libero che a volte sogno.

Quindi, per concludere, vi ringrazio ancora una volta e mi permetto di augurare a me stessa altri 365 giorni entusiasmanti come questi e ricchi di incontri e conoscenze 😉

L’importanza dei buoni propositi

propositi-anno-nuovo-peanuts

A voi cosa fa venire in mente l’inizio dell’anno nuovo? Oltre alla Befana e ai saldi, l’inizio di gennaio si porta dietro la corsa ai buoni propositi: fare più sport o vivere in maniera più sana per alcuni, vedere tante mostre, viaggiare molto e migliorare il blog nel mio caso.

Sapete che vi dico? È solo il 7 di gennaio e io ho già fallito con uno dei punti della mia lista! Avevo infatti pianificato di occuparmi della Sottile Linea d’Ombra  in questo periodo di relax, con lo scopo di preparare in anticipo un po’ di articoli, di fare una specie di calendario editoriale (cosa che in giro dicono sia molto importante) e di pensare a nuovi argomenti. Volevo portarmi avanti, insomma.

Invece non ho fatto nulla di tutto ciò, proprio niente di niente! Non ho scritto e non ho pianificato, un po’ come i miei familiari che sono insegnanti e aspettano sempre l’ultimo giorno di vacanze per correggere i compiti. Il fatto è che ormai ho superato la linea d’ombra della giovinezza e sono ben consapevole del fatto che il tempo non è infinito, così ho scelto di stare con le persone che per me sono importanti. (Su questo tema ci sarebbe di più da dire, quindi segnalo un altro vecchio articolo: In quale momento vi siete accorti di essere cresciuti?)

Sono stata con la mia famiglia, tra cene a base di tartufo e altre amenità culinarie, con gli amici e con il mio innamorato, con cui inevitabilmente siamo finiti a pianificare le prossime vacanze.


Riflettendoci, credo proprio che una cosa divertente dei buoni propositi sia il loro non mantenimento, quando si riesce a fare qualcosa di meglio. Questo perché non è la fine del mondo se non ho pronti 10 articoli da pubblicare, vorrà dire che andrò avanti come sempre, cercando l’ispirazione giorno per giorno. Dopotutto non è così che dovrebbe funzionare un blog?

E a voi che avete il buon cuore e la curiosità di leggere quello che scrivo prometto che continuerete a trovare le mie solite storie frammentate e inventate nei momenti più assurdi, perché per adesso questo è il massimo che io riesco a dare senza perdere qualcosa della mia vita. Questo è quello che posso e che allo stesso tempo ho sempre voglia di dare, perché la Sottile Linea d’Ombra è una delle mie cose preferite e sapere che a qualcuno piace per me è sempre un onore ed uno stimolo.

Quindi, miei cari, si riparte dal prossimo articolo con tutto quello che il 2016 si porterà dietro, e che i buoni propositi se ne vadano a quel paese.

Per finire, anche se sono già in ritardo, porgo a tutti i miei migliori auguri per un nuovo anno ricco di serenità e di gioia, ma soprattutto di occasioni da cogliere e di curiosità da saziare. 🙂

Christmas is coming!

Miei cari amici, finalmente si va in scena. Anche per voi è stato un dicembre fitto di impegni e dedicato alla ricerca dei regali e dello spirito  natalizio? Vi siete persi tra presepi e alberi da decorare, corse nei centri commerciali, operazioni di bricolage di prim’ordine e preparativi di ogni genere?

Sono sicura di sì e credo proprio che, come me, ora siate in trepidante attesa che la vera magia del Natale inizi.

Non so voi, ma io mi sento un po’ come Babbo Natale e le renne dopo che hanno finito il giro: ho proprio voglia di prendermi un po’ di riposo e mi sedermi ad una bella tavola accogliente.

Natale-Hopper-parodie-arte
Edward Hopper, i Nottambuli in versione natalizia. Parodia di cui non ho trovato l’autore.

Ma prima di iniziare con i festeggiamenti, mi prendo un attimo per augurare a tutti un sereno Natale da trascorrere con le persone che più amate!

Tornerò presto a dilettarvi con le mie amenità, intanto mi prendo un po’ di vacanza e vi faccio ancora tanti auguri 😉