Alfonso Gatto, Notturno per Mondrian

 

Più o meno,
croci armoniose
dell’alfabeto che non parla mai. Di sé solo perfetto
cimitero di segni
l’infinito.

Tre poesie ermetiche, da Quasimodo ad Alfonso Gatto, per approfondire un po’ questa corrente letteraria.