Cinque poesie degli Ossi di seppia di Eugenio Montale, tra l’amore per la natura e la tristezza per l’irreparabile esclusione dalla sua grazia.

Annunci