Mi sorprenderà la pioggia,

ora che non ho neppure il cappello di bambù?

Ma che importa…

 

Matsuo Bashō

E in fondo a ognuno di questi occhi abitavo io, ossia abitava un altro me, una delle immagini di me, e s’incontrava con l’immagine di lei, nell’ultramondo che s’apre attraversando la sfera semiliquida delle iridi, il buio delle pupille, il palazzo di specchi delle retine, nel vero nostro elemento che si estende senza rive né confini.

 

da La spiraleItalo Calvino

Guardo la notte attraverso le sbarre
e malgrado tutti questi muri che mi pesano sul petto
il mio cuore batte con la stella più lontana.


da Angina Pectoris,
Nazim Hikmet

Ma dimmi, dunque, che cosa cerco? Dimmi perché, alla finestra, appoggiato alla città dei miei amici, dei miei desideri, dei miei ricordi, dispero? Perché, per la prima volta, non scopro la sorgente e mi sento così lontano dal tesoro? Qual è questa promessa oscura che mi è stata fatta e che un dio oscuro non mantiene?


da Volo di notte,
 
Antoine de Saint-Exupéry

Un sorriso che non ignora la forza gigantesca del mare né quella del destino, ma sa che si possono affrontare.

 

da Edipo sulla strada, Henry Bauchau

Forse avevo anche qualche linea di febbre. Ma non si può vivere stando perennemente a tastarsi il polso.

 

da Cuore di tenebra,
Joseph Conrad

Un tempo era impossibile la vita. E volare.

E parlare. Era impossibile andare sulla luna.

L’impossibile è la dimensione a cui siamo chiamati.

 

da Una in ginocchio, l’altra che guarda in piedi,
Les Murray

Giorgio Caproni, Per le spicce

L'ultima mia proposta è questa: se volete trovarvi, perdetevi nella foresta.

Al mondo non si è mai del tutto soli. Alla peggio si ha la compagnia di un ragazzo, di un adolescente, e via via di un uomo fatto – quello che siamo stati noi.


da Il mestiere di vivere,
Cesare Pavese

La fine di tutto il nostro esplorare
sarà di giungere al punto da cui siamo partiti
e conoscere il luogo per la prima volta.


da Four Quartets, T. S. Eliot

 
I secoli trascorreranno e gli scolari sbadiglieranno sulla storia dei nostri sconvolgimenti; tutto passerà, ma la mia felicità, cara, la mia felicità rimarrà nel madido riflesso di un lampione, nel cauto svoltare dei gradini di pietra che scendono fin dentro le acque nere del canale, nei sorrisi di una coppia danzante, in tutto quello con cui Dio avvolge con tanta generosità la solitudine umana.

da Una bellezza russa
Vladimir Nabokov

Nel nostro mondo  camminiamo sopra l'inferno  guardando fiori.

Issa Kobayashi

La vita è una dura disputa mossa da guai concreti, e ci vuole un terreno nel quale attecchire, e ci vuole il caldo che maturi e odori, e ci vuole la sera che inondi di malinconia e la mattina che rinfreschi e rassereni.

Giuseppe Ungaretti

L'inferno dei viventi non è qualcosa che sarà; se ce n'è uno, è quello che è già qui, l'inferno che abitiamo tutti i giorni, che formiamo stando insieme. Due modi ci sono per non soffrirne. Il primo riesce facile a molti: accettare l'inferno e diventarne parte fino al punto di non vederlo più. Il secondo è rischioso ed esige attenzione e apprendimento continui: cercare e saper riconoscere chi e cosa, in mezzo all'inferno, non è inferno, e farlo durare, e dargli spazio.


da Le città invisibili, Italo Calvino